Si è verificato un errore nel gadget

domenica 7 febbraio 2010

Il tenero animale bianco e nero simbolo del WWF rischia l’estinzione. L’allarme viene proprio dal WWF: sembrerebbe che le immagini raccolte grazie ai satelliti documentano un grave danneggiamento dell’habitat del panda gigante.

In Cina, dove questo animale vive, metà delle foreste sono state abbattute per costruire strade e palazzi, e per incrementare il commercio nazionale di legname.

La deforestazione illegale avrebbe come immediata conseguenza la scomparsa della principale fonte di approvvigionamento per il panda: le foreste di bambù.
Nonostante il fatto che, secondo la tassonomia si tratti di un carnivoro, la sua dieta è infatti essenzialmente quella di un erbivoro. In effetti, esso si nutre quasi esclusivamente di bambù (circa 38 kg di germogli al giorno, pari al 45% del peso corporeo). Venendo a mancare queste risorse naturali, questa specie corre gravi pericoli di estinzione.

4 commenti: